Ricerca vini
cerca
Rete vendita
Inviate una richiesta di consulenza, oppure contattate i nostri Partner in Italia!
Newsletter
Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime Novità, Offerte e Promozioni!
Legenda
RR: Riesling (vitigno)
GV: Grüner Veltliner (vitigno)
GG: Großes Gewächs (vigneto storico di grande importanza)
G.C.: Grand Cru (vigneto storico di grande importanza)
P.C.: Premier Cru (vigneto importante)
GK: Goldkapsel – Capsula oro (vino di importanza superiore al normale predicato)
LGK: Lange Goldkapsel – Capsula oro lunga (vino di importanza molto superiore al normale predicato)
BA: Beerenauslese (predicato che indica un vino di qualità con residuo zuccherino)
TBA: Trockenbeerenauslese (predicato che indica un vino di qualità con residuo zuccherino)
Pretzhof Blog

Palatinato

La Pfalz, una striscia di terra stretta tra la riva sinistra del Reno e la catena del Haardt, a nord dell’Alsazia, è una delle regioni vinicole più importanti della Germania. Baciata dal sole per circa 1.800 ore l’anno, essa è la regione tedesca più calda e meno piovosa. Furono i Romani ad intuirne le grandi potenzialità e a piantare per primi viti e fichi; nei secoli seguenti, visto il clima quasi mediterraneo della zona, vennero introdotti anche oleandri e mandorli, la cui fioritura in primavera stupisce e affascina tutt’oggi i turisti che percorrono la famosa Weinstrasse. Seconda regione per grandezza dopo il Rheinhessen, essa ha una superficie vitata di circa 23.000 ettari, 5.000 dei quali sono coltivati a Riesling. Il microclima unico, sia per escursione termica che per temperature, unito al sottosuolo dalla composizione estremamente variabile, crea qui le perfette condizioni per la crescita di questo vitigno e la produzione di grandi vini fortemente legati al terroir. I vigneti si trovano per lo più all’ombra dell’Haart, che garantisce loro la protezione dai venti freddi, su un terreno formato dalle sommersioni sia del mare che delle acque dolci che si sono succedute in milioni di anni. Da Kallstadt a Bad Dürkheim troviamo terreni prevalentemente calcarei, mentre da Wachenheim fino a Gimmeldingen il sottosuolo è caratterizzato dalla pietra arenaria. A seconda della zona si possono poi trovare sedimenti di marna, giacimenti conchiliferi, ardesia rossa, argilla, minerali o sabbia. I terreni così vari sono il motivo per cui si ottengono Riesling molto diversi tra loro, nonostante vengano prodotti nella stessa area. I grandi vini, comunque, presentano un forte carattere regionale, che si può riassumere nelle seguenti caratteristiche: corpo robusto, estrema finezza, intensa aromaticità e enormi capacità di invecchiamento.
Christmann
Dr. Bürklin-Wolf